Vacanze in montagna: alla scoperta della Val di Fiemme

L’Italia è una penisola che grazie alla sua conformazione e posizione geografica, offre una così grande molteplicità di scelta tra vacanze al mare e in montagna, da lasciare perennemente indecise le famiglie.
Di solito nella maggior parte dei casi, l’uomo è più favorevole per la vacanza in montagna e la donna per la vacanza al mare.
Senza entrare in discussioni familiari, in questo articolo vorrei spezzare una lancia a favore della vacanza in montagna, analizzando i suoi aspetti positivi e magari sottolineando i vantaggi che molti non hanno mai preso in considerazione.

La montagna, per molte persone, è la vacanza invernale, con l’immancabile settimana bianca.
La settimana sulla neve vede grandi e bambini cimentarsi sugli sci per gran parte della giornata, per poi rientrare in hotel a metà pomeriggio e dividere simbolicamente la famiglia: gli adulti si rilassano nelle zone benessere degli alberghi con sauna, bagno turco, massaggi e vari trattamenti per lui e per lei; mentre i bambini passano il resto del pomeriggio, prima di arrivare all’ora di cena, nei vari miniclub.
Ma la montagna è anche un vero e proprio paradiso se viene scelta nel periodo estivo.
Questa tipologia di vacanza, di solito, è la scelta migliore per riossigenarsi e rilassarsi dalle fatiche lavorative dell’anno passato e ricaricare le batterie in vista delle fatiche dell’anno lavorativo che sta per cominciare.
È vero che se vogliamo simbolicamente dividere l’anno lavorativo con il periodo che coincide con le vacanze estive, l’anno che è appena trascorso è forse un anno da dimenticare per via della pandemia di coronavirus che ci ha costretti ad un lockdown durato circa due mesi, una quarantena che ci ha rinchiusi in casa e che ci ha fatto vivere una situazione surreale. Dunque, anche la prima porzione dell’anno nuovo lavorativo, coincide con la fine di un incubo che il covid-19 ci ha fatto vivere, e che per molti rappresenta un punto interrogativo. Anche per queste ragioni è fondamentale che le vacanze di questo anno 2020 siano all’insegna del relax totale e del divertimento per tutta la famiglia.

Questa è un’introduzione fondamentale per focalizzare meglio i vantaggi della vacanza estiva in montagna, considerando anche il fatto che la qualità dell’aria quest’anno è la migliore che abbiamo mai respirato negli ultimi trecento anni.
È infatti parere di tutti gli esperti del settore, che il blocco forzato del traffico e la drastica diminuzione di agenti inquinati a causa del quasi azzeramento del lavoro industriale, abbia riportato l’aria ad una qualità che era registrabile tre secoli fa.
Il paesaggio montano Italiano quindi è molto vasto: alpi o appennini che vengano scelti offrono luoghi di svago con paesaggi mozzafiato e innumerevoli attività.
Non basterebbero mille pagine per descrivere tutti i luoghi magici da poter scegliere.

Prendiamo ora in considerazione le Dolomiti, costellate da innumerevoli valli e in particolare, la zona scelta per questo articolo, è la val di Fiemme in trentino.
Comodissima da raggiungere con l’autostrada del Brennero A22, dista a solo circa un’ora di macchina da Trento.
È una zona montana tra le più belle d’Italia, con vista sulle cime delle dolomiti, adatta per ogni tipo di escursionista di ogni età, con passeggiate rilassanti di facile, media e alta difficoltà… insomma a livello di trekking ve n’è per tutti i gusti!
È possibile soggiornare in alberghi, hotel oppure affittare baite in mezzo ai boschi o appartamenti nei villaggi caratteristici della valle.
Ma soprattutto la val di Fiemme è famosa per essere fatta su misura per i bambini.
Con le sue passeggiate fiabesche, le malghe dove venire a contatto con la fauna montana, gli spettacoli organizzati per il divertimento dei bambini… insomma se si sceglie questa valle incantata per le prossime vacanze estive, si va incontro ad una vacanza indimenticabile all’insegna dello sport, relax e divertimento. La val di Fiemme è una miniera di creatività e fantasia: qui i segreti della natura, vengono svelati con racconti e storie narrate da bravissimi attori, con percorsi attrezzati, con pannelli esplicativi per i nostri bambini e sculture e rappresentazioni in legno lungo i percorsi in mezzo ai boschi.
Numerosi sono questi sentieri tematici nella valle: il sentiero della foresta dei draghi, il sentiero del pastore distratto e molti altri.
Per i bimbi dai 5 anni in su, è possibile provare il brivido di una discesa mozzafiato con una slitta attaccata ad una rotaia o rinfrescarsi nelle giornate più calde nel parco giochi sull’acqua sull’alpe Lusia, o ancora l’acropark di Molina di Fiemme con ponti tibetani sospesi.
Credo che se optiate per la vacanza in montagna in val di Fiemme, tornerete rilassati e tonificati, una settimana a stretto contatto con i vostri figli, senza paura di annoiarsi, forse con un solo rimpianto…potevamo optare per due settimane e non solo una!

Scritto da #stefanosghinolfi

shares