Ritrovato un Termopolio Regio V intatto a Pompei

Straordinaria scoperta a Pompei fatta il 26 dicembre 2020: hanno ritrovato un Termopolio intatto. Il Termopolio Regio V è una taverna utilizzata all’epoca come un moderno “street food”. Era infatti abitudine dei pompeiani quella di consumare all’aperto cibi e bevande calde.

Gli archeologi sono alla ricerca di nuovi indizi per capire se questa nuova scoperta del Termopolio possa ampliare le conoscenze sulle abitudini dell’epoca romana.

All’interno del Termopolio Regio V quasi del tutto integro sono stati ritrovati piatti di ogni genere e dimensione e i particolari dipinti con l’immagine di una ninfa marina a cavallo e animali con colori talmente accesi da sembrare tridimensionali.

Scopri le straordinarie immagine girate durante il ritrovo pubblicate dal giornale “ Il Messaggero” ( cliccate su questo link per vedere il video completo https://www.ilmessaggero.it/video/cronaca/pompei_la_scoperta_della_tavola_calda_con_i_cibi_ancora_in_pentola-5665650.html )

«Oltre a trattarsi di un’ulteriore testimonianza della vita quotidiana a Pompei, le possibilità di analisi di questo Termopolio sono eccezionali, perché per la prima volta si è scavato un intero ambiente con metodologie e tecnologie all’avanguardia che stanno restituendo dati inediti», ha dichiarato Massimo Osanna, direttore generale ad interim del Parco archeologico di Pompei. «Pompei è indicata nel mondo come un esempio di tutela e gestione, tornando a essere uno dei luoghi più visitati in Italia in cui si fa ricerca, si continua a scavare e si fanno scoperte straordinarie come questa», ha invece dichiarato il ministro per i Beni e per le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini

Già a Novembre 2020 gli studiosi avevano fatto un’altra incredibile scoperta: quella dei corpi intatti di due uomini (come potete leggere nella nostra precedenze news sulla sezione Blog https://www.romeanditaly.com/pompei-scoperta-incredibile/ )

Gli scavi a Pompei non si sono fermati neppure in questo difficile periodo della pandemia da COVID-19 e le scoperte come il Termopolio e i due corpi sono incredibili.

Intanto gli scavi proseguono a pieno regime e, una volta conclusi, il Parco archeologico di Pompei potrà aprire al pubblico. Non vediamo l’ora di poter tornare a viaggiare dopo la pandemia e a goderci nuovamente le bellezze e le nuove scoperte del nostro paese!

scritto da #giorgiarocchetti

Shopping cart
There are no products in the cart!
Continue shopping
0