Garfagnana, nel 2021 torna alla luce il paese sommerso dalla diga

C’è grande attesa per il 2021 in Garfagnana. Fabbriche di Careggine, il paese medievale sommerso dalla diga negli anni Cinquanta, tornerà definitivamente alla luce.

Fabbriche di Careggine è un borgo costruito in epoca medievale in provincia di Lucca. Protagonista di alterne fortune, la sua storia s’intreccia con quella della prestigiosa famiglia degli Estensi, che lo conquistarono. Il paese lambiva Via Vandelli, la prestigiosa via di comunicazione che univa Modena a Massa. Dopo un parziale abbandono ai tempi dello sfruttamento delle cave di marmo, la sua storia finì nel Dopoguerra. Tra 1947 e 1953, in seguito alla costruzione della diga, il paese venne abbandonato, poi sommerso. Da allora, l’Enel – proprietaria del lago artificiale di Vagli – ha svuotato la diga quattro volte per manutenzione: l’ultimo svuotamento risale al 1994.

Dalla diga alla valorizzazione culturale infatti nel 2021 la venuta alla luce del paese sommerso sarà definitiva, come sottolinea Lorenza Giorgi. La notizia è stata confermata dalla stessa Enel, proprietaria dell’invaso, che ha rilasciato una nota: Il paese sommerso sarà valorizzato per la “sensibilizzazione e la crescita culturale della collettività in materia di energia pulita e rinnovabile”.

Scritto da #giorgiarocchetti

 

shares